Kaki Tree Project ai Giardini di Pomona

Kaki Tree Project
ai Giardini di Pomona

La rinascita del tempo – Kaki Tree Project

Il 9 agosto 1945 Nagasaki veniva bombardata con un ordigno atomico. Sembrava che qualsiasi creatura vivente fosse morta, invece, sotto le macerie, ci si è accorti che erano sopravvissute alcune piante tra cui alcuni alberi di kaki, anche se piuttosto malconci. Uno di questi, molto indebolito, è ritornato in buona salute dopo essere stato curato dal botanico Masayuki Ebinuma. Questo albero appartiene alla varietà locale della zona di Nagasaki detta “Tongo”.

Dai frutti di questo albero di kaki sopravvissuto al bombardamento si sono ottenuti alcuni semi. Sono così nate le “pianticelle di kaki di seconda generazione”. Nel 1994 Ebinuma ha iniziato ad affidare le pianticelle ai bambini in visita alla città, chiedendo loro di farle crescere perché diventassero simboli di pace.

Nell’agosto 1995, grazie al contributo dell’artista Tatsuo Miyajima, nasce il progetto “Revive time” kakitreeproject.com.

Qui di seguito alcune immagini.